Tips & tricks per la scelta del font perfetto!

Che tu sia alle prime armi o un esperto graphic designer, la scelta dei font è una delle fasi più delicate durante la realizzazione di un progetto.

come-scegliere-il-giusto-font-per-un-sito-web--artistiko-studio_1455190131Per questo motivo, abbiamo pensato di darti una serie di piccole dritte per aiutarti ad usare al meglio i font.

Una delle regole, la più classica, è quella di abbinare i Serif (con le grazie) con i Sans Serif (senza grazie) per garantire migliore leggibilità. Infatti, libri, giornali e riviste usano spesso questi caratteri alternandoli tra corpo del testo e titolo.

Un secondo consiglio riguarda la gerarchia visiva; dopo aver individuato il testo che devi modificare, crea una gerarchia tra i font: questo passaggio renderà più chiaro il tuo messaggio. Un esempio? Trova un font per i titoli, uno per i paragrafi e un altro per le didascalie delle immagini.

Infine, gioca con le grandezze per fa spiccare i testi e con i contrasti per risaltare passaggi o parole con il grassetto o il corsivo.

Ovviamente c’è molto da dire sul mondo della tipografia, sulle combinazioni possibili e sugli utilizzi quindi se vuoi saperne di più, ti consigliamo di approfondire l’argomento visitando il blog di Graficata.

Annunci

Graphic Means: il graphic design prima dei computer.

Immaginatevi un mondo senza computer.

Un mondo dove tutti i grafici e designer si ritrovano senza tavolette grafiche, template da scaricare gratis o font da installare.

GraphicMeansEbbene, prima di tutto questo il lavoro del grafico era manuale fatto di pantografi, tiralinee, righelli, inchiostri e macchine da scrivere. Persino il copia-incolla era fatto con semplice carta e colla.

Ed è per questo che la graphic designer americana Briar Levit ha realizzato Graphic Means, un documentario per mostrare alle nuove generazioni tecniche e trucchi dei “vecchi addetti ai lavori”.

Volevo realizzare Graphic Means per condividere il senso d’orgoglio che deriva dalla comprensione della storia e dello sviluppo di questa disciplina. Non è un prerequisito l’essere designer, ma aumenta sicuramente il senso d’appartenenza e il rispetto per quello che si sta facendo e per chi l’ha fatto prima

Graphic Means è un progetto nato su Kickstarter e vedrà la luce nei primi mesi del 2017.

Curioso di vedere com’era la vita di un designer prima dei computer? Guarda il trailer qui sotto!