Cartelli vetrina: consigli per l’uso!

I cartelli vetrina sono uno strumento molto utile per promuovere un prodotto e iniziative promozionali nel tuo negozio; ecco quindi due semplici consigli per sfruttare al meglio i tuoi cartelli vetrina:

cartello_vetrina1) fai in modo che l’immagine della tua vetrina e quella del cartello siano coordinati: utilizza lo stesso colore e lo stesso stile per rendere la comunicazione armonica e coerente per essere sempre riconoscibile.
Puoi anche aggiungere qualche elemento coreografico per mettere più in risalto i prodotti esposti;

2) sfrutta il banco vendita: quando i clienti sono in attesa dello scontrino, spesso fanno acquisti “dell’ultimo minuto” o chiedono informazioni sui nuovi arrivi o promozioni future. Colloca i cartelli vetrina sul banco e personalizzali per valorizzare un prodotto in particolare, sconti o avvisi.

I cartelli vetrina vengono utilizzati sia per il piccolo punto vendita che per la comunicazione nei centri commerciali e nelle grandi fiere: questo perché sono uno strumento particolarmente versatile, che può essere realizzato in diverse forme e dimensioni, lucido oppure opaco, sia da banco che da terra.

Simeoni Arti Grafiche offre un ampio ventaglio di soluzioni per personalizzare il tuo cartello vetrina. Grazie al nostro configuratore puoi scegliere fra alcune soluzioni proposte.

A questo punto non ti resta che creare il tuo cartello vetrina o contattarci per studiare insieme un prodotto ancora più personalizzato.

Annunci

Dimmi come comunichi e ti dirò chi sei!

busteNon sottovalutare mai l’importanza di una comunicazione aziendale coordinata.

Cosa vuol dire coordinata?
Significa che tutto deve comunicare in modo chiaro il brand, i valori della tua azienda.
Significa che anche il più piccolo particolare è essenziale per dare credibilità alla tua immagine e fissarla nella mente di un cliente.

buste-1Personalizzare carta da lettere e buste con il marchio e i colori aziendali è un passo fondamentale per costruire la propria comunicazione coordinata.

Questi sono infatti tra i più diretti mezzi di comunicazione con il tuo pubblico: comincia ad utilizzarli come un vero e proprio biglietto da visita.

E non sottovalutare la qualità: la scelta del materiale, dei colori e la resa di stampa sono fondamentali per la tua credibilità.

Affidati a dei professionisti: consulta le nostre sezioni dedicate a buste e carta intestata e contattaci per conoscere tutte le possibili personalizzazioni del tuo prodotto.

I nostri primi 25 anni!

Per festeggiare il nostro primo quarto di secolo, abbiamo deciso di organizzare un grande evento per incontrare i nostri partner e clienti affezionati e condividere con loro le prospettive future.

I 25 anni di attività sono un traguardo importante e per l’occasione ci siamo regalati un nuovo sito e-commerce, rinnovato nella grafica e nelle funzionalità per venire incontro alle sempre nuove richieste dei nostri clienti.

Durante l’evento, tutti gli ospiti hanno partecipato ad una divertente iniziativa: avevamo infatti coinvolto quattro illustratori che ritraessero le persone “simeonizzandole”! Al termine della festa, i partecipanti hanno ricevuto in omaggio un gadget che rappresentava proprio la loro caricatura!

Ecco alcune foto dell’evento!
_DSC3564 _DSC3571_DSC3661_DSC3855_I4G1143

Stampa specializzata e di grande formato: i 6 trend per il futuro

Ecco le tendenze che emergono dall’indagine globale Fespa Print Census

Da Fespa Print Census, la più estesa indagine di settore globale mai realizzata da Fespa, emergono sei tendenze di ampia portata che guidano la comunità globale per la stampa di grande formato e specializzata.FESPA_Census_2015_infographic

I partecipanti rappresentano l’intero spettro delle aziende di stampa, che comprende attività quali serigrafia e stampa digitale (34%); stampa commerciale, stampa rapida e reprografica (15%); cartellonistica (13%); studi grafici (7%); agenzie pubblicitarie (5%) e altre.

1 – Ottimismo: rassicuranti segnali di crescita
La tendenza chiave è quella dell’ottimismo da parte dei proprietari delle aziende. La crescita registrata dal 2007 al 2015 rappresenta circa il 9% di tasso di crescita annuo medio per l’intero business, e il 7% per la stampa digitale per grandi formati.

2 – Domanda dei clienti: la stampa è un settore di servizi
La domanda dei clienti stimola le aziende a migliorare l’efficienza produttiva, per conseguire tempi di completamento più rapidi, consegna just-in-time e direttamente sul luogo in cui devono essere usati i prodotti, nonché la possibilità di gestire più versioni e personalizzazione.

3 – Mix di prodotti in evoluzione: dalla produzione di massa alla personalizzazione di massa
Banner (49%), poster (40%), segnaletica (37%) e cartelloni (37%) rimangono le quattro applicazioni principali in produzione. Una notevole crescita è in atto nel settore del tessile per abbigliamento, tessile per decorazioni e campioni di packaging.

4 – La tecnologia digitale promuove il cambiamento
Oltre metà dei partecipanti al Fespa Print Census si sono detti intenzionati ad acquistare attrezzature per la stampa digitale per grandi formati, con un piano di spesa medio prossimo ai 100.000 euro.

5 – Stampa tessile in crescita nei mercati di grafica, abbigliamento, decorazioni e industriale
Il tessile rappresenta l’area applicativa a crescita più forte. Il 27% dei partecipanti a Print Census è già attivo nella stampa per abbigliamenti, con l’81% che considera questo segmento in crescita. Si tratta dell’area applicativa con maggiore potenziale di crescita.

6 – Il futuro della stampa per segnaletica e display si integra con supporti digitali
Più di tre quarti dei partecipanti si aspettano che i live media e la pubblicità su schermi LCD avranno un impatto sul business per grandi formati e il 36% dei partecipanti afferma che gli effetti di queste tecnologie si stanno già sentendo nel settore.

 

Per i dati completi consultare: http://www.fespa.com/knowledge/research/fespa-census-2015-infographic.html

 

È tempo di (r)innovare il tuo biglietto da visita!

Una nuova era: QR Code e V-Card ti aiutano nel business

Businessman holding QR code business card with personal data. Modern technology concept.

Per entrare nel mondo del lavoro serve sempre un biglietto: quello da visita.

Oggi, tuttavia, possiamo andare oltre il pezzetto di carta con appuntati i nostri dati e per il quale dobbiamo sempre studiare l’impaginazione al millimetro e spesso sacrificare informazioni per mancanza di spazio: grazie all’integrazione con il digitale, i nuovi biglietti da visita sono più tecnologici, interattivi e “parlanti”.

Si tratta infatti di business card che riportano, tra le altre informazioni, un codice QR che connette direttamente ad una V-Card.

Facciamo un po’ di chiarezza: un codice QR è un codice leggibile attraverso la fotocamera dello smartphone, che contiene un link diretto ad una pagina web.

Una V-Card (ovvero un biglietto da visita elettronico) contiene invece tutte le nostre informazioni professionali, ed è disponibile solo in formato digitale. Attraverso il QR code è quindi possibile visualizzarlo direttamente tramite il nostro smartphone.

Da oggi, quindi, non dovremo più preoccuparci di stipare in un pezzettino di carta tutti i nostri dati professionali: basterà lo spazio di un codice QR che rimandi alla nostra illimitata V-Card.

Sul web sono disponibili molti tool per creare la propria V-Card, così come non mancano le app per smartphone dedicate ai QR Code: ora non vi resta che (r)innovare il vostro biglietto da visita e buttare via quello vecchio!